Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Oranti di strada
Bisogna partire per un'avventura in cui chi calcola le cose non sei tu (Beato G. Alberione)
Maria Madre nostra, pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.
Una frase del Vangelo per te:

False profezie e falsi messaggi di Gesù Cristo: un sacerdote risponde

Spesso mi trovo a dover controbattere con persone che dichiarano prossima la venuta di Cristo e dicono che il Papa è...

Quesito
Carissimo Padre Angelo,
sono Enrico ho 2… anni e vivo a …. È ormai molti anni che seguo il sito "amicidomenicani" e la ringrazio per le sue risposte chiare e semplici, anche a persone come me.
Vorrei anch'io farle una domanda: in questi ultimi tempi si stanno diffondendo dei messaggi (a mio avviso falsi) di Gesù a una veggente. Questi messaggi dichiarano la venuta di Gesù sulla terra e annunciano uno scisma all'interno della chiesa, inoltre descrivono l'attuale Papa Francesco come il falso profeta colui che prepara la strada all'anti-Cristo. Io le indico anche il sito: (…).
Vorrei da lei un chiarimento, quali siano le incongruenze con la teologia e la scrittura da dove si può capire che sono falsi. Le chiedo questo perché in molti, purtroppo anche persone "cattoliche" credono a queste scemenze e spesso mi trovo a dover controbattere con queste persone, vorrei un aiuto da un esperto come lei, perché la Verità trionfi, e anche se non all'altezza anch'io possa predicare, difendendo la nostra fede.
La ringrazio infinitamente. Un abbraccio forte
Enrico

Risposta del sacerdote

Caro Enrico,
1. ti ringrazio per la fedeltà con cui segui il nostro sito e mi compiaccio per il tuo desiderio di predicare e difendere la fede cristiana. Che il Signore porti a compimento i desideri che Egli stesso ha messo dentro il tuo cuore!
Circa le rivelazioni e i messaggi che prolificano sempre più viene da dire: come è vera l’affermazione di san Giovanni della croce: “Avendoci, infatti, donato suo Figlio, che è l’unica sua Parola, egli non ha altra parola da darci. Ci ha detto tutto in una volta e una volta per sempre in questa sola Parola, e non ha altro da aggiungere” (Salita al monte Carmelo, II, 22, 23)!

2. Non voglio dare patenti di veridicità a fenomeni che conosco solo per sentito dire e per i quali, per altro, non ho alcun incarico da parte della Chiesa di accertarne la provenienza.
Mi limito a ricordare quello che ha detto il Signore: “Vi diranno: «Eccolo là», oppure: «Eccolo qui»; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all'altro del cielo, così sarà il Figlio dell'uomo nel suo giorno” (Lc 17,23-24).
Come vedi, il Signore predice che alcuni parleranno di Lui e non contro di Lui. Ma dice ugualmente: “non andateci, non seguiteli”.
Ci deve bastare la sua Parola e la parola di coloro che Egli stesso ha detto di garantire perché li ascoltiamo nella sicurezza di non essere ingannati: “E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa” (Mt 16,18).

3. La pietra sulla quale Cristo costruisce la Chiesa è Lui stesso, “pietra scartata dagli uomini” ma scelta da Dio come pietra d’angolo (1 Pt 2,7). Sicché “nessuno può porre un fondamento diverso da quello che già vi si trova, che è Gesù Cristo” (1 Cor 3,11).

4. Ma questa pietra è anche colui al quale Cristo mise il nome di “Cefa” in ebraico, e cioè “Pietra”, latinizzato in Pietro: “Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; sarai chiamato Cefa - che significa Pietro” (Gv 1,42).
Gli apostoli chiamavano San Pietro “Pietra”. San Paolo dice che andò a Gerusalemme a conoscere “la Pietra” (Cefa) (Gal 1,18).
Pietro è la pietra alla quale dobbiamo far riferimento per volontà di Gesù Cristo.
Anche gli apostoli insieme con  lui sono il fondamento della nostra fede. San Paolo ricorda che in quanto cristiani siamo “edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti, avendo come pietra d'angolo lo stesso Cristo Gesù” (Ef 2,20). E questo per volontà del Signore.

5. “E le porte degli inferi non prevarranno contro di essa”, sulla Chiesa.
San Tommaso commenta: “Ti combatteranno, ma non ti vinceranno.
Chi sono le porte degli inferi? Gli eretici: perché come si entra in casa attraverso la porta, così per mezzo di essi si va all’inferno. Ugualmente queste porte sono i tiranni: i demoni, i peccati.
E sebbene le altre chiese possano essere sopraffatte dagli eretici, la chiesa Roma non fu mai depravata dagli eretici perché era fondata su questa pietra. Perciò a Costantinopoli vi furono eretici, e la fatica degli apostoli fu resa vana, mentre la sola Chiesa di Pietro rimase inviolata” (Commento al Vangelo di Matteo 16,18).

6. Inoltre il Signore ha detto: “Simone, Simone, ecco: Satana vi ha cercati per vagliarvi come il grano; ma io ho pregato per te, perché la tua fede non venga meno. E tu, una volta convertito, conferma i tuoi fratelli” (Lc 22,31-32).
Commenta San Tommaso: “E questo non solo si riferisce alla Chiesa di Pietro, ma alla fede di Pietro, e perciò a tutta la Chiesa occidentale. Perciò credo che gli Occidentali devono avere maggiore riverenza per Pietro che per gli altri apostoli” (Commento al Vangelo di Matteo 16,18).

7. Pertanto per la nostra fede poggiata in Cristo dobbiamo ritenere che la fede di Pietro (e cioè del Papa) non verrà mai meno.
Ce lo ha assicurato Cristo stesso.
Sicché di certi messaggi, di cui si dice che vengono dal Cielo e che raccomandano cose belle come la devozione al Rosario e alla pratica della Confessione” e nello stesso tempo mettono sfiducia nel Papa perché lo presentano “come il falso profeta”, come “colui che prepara la strada all'anti-Cristo”, dobbiamo dire che si tratta di un’astuzia diabolica.
Il diavolo in genere non si presenta come tale perché metterebbe spavento. “Si maschera - invece -da angelo di luce” (2 Cor 11,14) “perché è menzognero e padre della menzogna” (Gv 8,44).

8. Il che viene ulteriormente confermato quando in tali messaggi si trovano espressioni mielose, così aliene dai testi sacri e anche dalle apparizioni private autenticate dalla Chiesa.

9. Infine come potranno certe rivelazioni private essere autenticate dalla Chiesa o dal papa quando di lui dicono che è un falso profeta e prepara la strada all'anti-Cristo?
Predicono uno scisma nella Chiesa (per l’infedeltà di Pietro). Ma non si accorgono che con le loro rivelazioni e i loro contenuti lo scisma lo stanno già attuando loro.
Anche questa è astuzia diabolica.

Ti ringrazio per la fiducia, ti ricordo al Signore e ti benedico.

Padre Angelo
Tratto da:amicidomenicani.it
--------------------------

Falsi profeti li trovi a ogni angolo del web. I più smaliziati mischiano la Parola di Dio all'eresia (non solo i Testimoni di Geova - almeno quelli si dichiarano), mi riferisco a quelli che si occultano. E' la nuova frontiera utilizzata dal maligno per "pescare nella massa" delle anime in buona fede che vaga per il web.

Da un'intervista a P. Amorth:
Ci sono dei messaggi che imperversano su internet chiamati “messaggi da Gesù Cristo” (questo è anche il nome del sito) in cui si danno messaggi dal sapore apocalittico, si chiede di pregare, digiunare, fare novene ma si parla di Papa Bergoglio come dell’antipapa. Lei cosa ne pensa? Il demonio può far pregare, far dire dei rosari, spronare alla confessione? In questo modo non si tira la zappa sui piedi?
Risposta:
No, sono messaggi falsi e tutto quello che c’è di far pregare o altro è tutto un trucco per dare poi valore alle menzogne sostanziali di questi messaggi.
(Cari lettori, ricordate questa risposta di Padre Amorth!)

Leggi ancora come stanno le cose: gloria.tv
veniteadme.org
sites.google.com/site/testimonianzedifede

Se volete leggere direttamente cosa farnetica un seguace di "berlicche"... (attenzione però: leggendo, provate a "pensare come penserebbe Gesù", vi sarà molto facile discernere):
FRANK - LA VIA (nome farlocco del seguace di berlicche)
illuminazione-e-ignoranza.blogspot.it (ancora il frank berlicchiano)

Nessun commento:

Posta un commento