Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Il cristiano deve collaborare con Cristo

Tu che sei cristiano devi collaborare con Cristo nel mistero della Redenzione.
Guardati attorno nella famiglia e nei vari ambienti dove vivi e svolgi la tue attività, nella meditazione della parola di Dio esamina quello che devi fare per aiutare il tuo Maestro ad essere conosciuto e amato: la preghiera e la testimonianza della vita cristiana sempre, cerca di scoprire dove è possibile aprire un contatto, un dialogo e se è necessario un incontro di formazione cristiana.
Una ragazza qui in Svizzera, - l’ambiente è solidamente blindato nei confronti di tutto quello che è cristianesimo autentico, - questa ragazza neo laureata, ha dato vita a "Il caffè", dove alcune famiglie si incontrano attorno a un caffè e ciascuno esprime il proprio parere su un tema religioso che lei propone, lei poi elabora il confronto e cerca di presentare i valori della vita cristiana.
"Il caffè" si è moltiplicato in diversi gruppi perché la prima evangelizzazione è l’informazione.
Quindi devi impegnarti a trovare un metodo pratico adatto all’ambiente dove iniziare ad aprire una strada a Cristo perché possa essere conosciuto, non devi fare prediche, non devi fare il moralista che distribuisce condanne, devi soltanto far capire l’importanza di quello che dici sulle verità cristiane. Inizia cosi semplicemente un cammino per instaurare il Regno di Dio nella vita di ogni uomo. Se tutti i cristiani facessero veramente il loro dovere, nella società intera verrebbe seminata la parola di Dio e allora si verificherebbe la parola del Signore: "Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia e il resto vi sarà dato in sovrappiù".
D’altra parte, se Dio ci ha dato la vita, perché non dovrebbe darci i mezzi per vivere? I beni che Dio ha messo sulla terra sono sufficienti per la vita dignitosa e modesta di oltre dieci miliardi di uomini, questo calcolo è stato fatto dagli scienziati giapponesi alcuni anni fa. La crisi attuale si è formata a motivo degli sperperi spaventosi di una montagna di soldi spesi per cose inutili o futili e anzi, molto spesso peccati gravi e gravissimi, tutte cose considerate come necessarie per vivere nella società.
Il danaro che non è stato investito nel lavoro, il quale doveva espandersi sempre di più verso i settori dell’umanità colpiti dalla povertà e dal sottosviluppo, ha perso cosi il suo valore e viene infinitamente girato in borsa, custodito e blindato presso banche che offrono la massima sicurezza.
Ti faccio una domanda: non pensi anche tu che sia vero quel principio che gli antichi Greci diffusero nella storia: colui il quale è stato la causa dei propri mali pianga se stesso? I politici e i Governi hanno una responsabilità enorme davanti a Dio e davanti alla storia, anche se non è giusto attribuire soltanto a loro la colpa.
Ti ricordo soltanto alcune tra le molte cose che hanno distrutto ogni possibilità di intervenire da parte di Dio: in tutto il mondo le donne hanno lottato per avere dallo Stato l’autorizzazione ad abortire, tutti hanno salutato come progresso ed emancipazione la libertà sessuale, il divorzio, la moda indecente, la prostituzione, e i cristiani non hanno mai reagito, se non in gruppi sporadici e male organizzati, ma anzi, quando vengono attaccati i principi cristiani e il Papa, sembra che i cristiani siano impegnati più degli altri a distruggere la Chiesa!
Dio non può intervenire perché noi non lo vogliamo più tra noi e non accettiamo quello che ci dice ed ecco che ci sta pensando satana a creare il caos nel mondo intero.

(Don Vincenzo Carone, catechesi I)

Nessun commento:

Posta un commento