Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

☩ UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Cercate il Regno di Dio, il resto vi sarà dato come sovrappiù

Se tu vuoi evitare di cadere nelle tue fragilità e forse anche nei tuoi peccati devi fare penitenza.
Voglio cercare di spiegarti che cosa è la penitenza secondo lo spirito del Vangelo che è arrivato a noi attraverso la Tradizione della Chiesa, cercherò di entrare con la mia fantasia e anche con l’aiuto di Don Pierino, fondatore dei Servi della Sofferenza, nella tua vita di ogni giorno. Al mattino ti alzi sempre mal volentieri e con grande fatica e pensi subito alla giornata che ti attende con tanti piccoli doveri da compiere e anche ai problemi che non hai ancora risolto. Con questi pensieri nella testa fai i tuoi servizi personali ed ecco che satana entra subito col darti impulsi forti sulle cose che devi fare, ti mette nell’animo paura e a volte anche angoscia.
Satana è molto abile a farti giustificare tutte le trasgressioni dei tuoi doveri della vita cristiana, l’animo non è disposto a pregare e a rinunziare alle preoccupazioni per mettersi nelle mani della Provvidenza di Dio, non ha la serenità necessaria per rivolgere il proprio pensiero e il proprio amore a Dio e questo stato d’animo si prolunga per tutta la giornata, la vanità e l’orgoglio dominano tutti i tuoi sentimenti.
Senza la preghiera anche le cose piccole diventano molto faticose, specialmente quando devi fare quello che non hai voglia di fare. Il tuo cuore scoppia dal desiderio di affrontare quella determinata persona, c’è poi il desiderio di distrarsi dalla monotonia del terribile quotidiano e allora si fanno quattro chiacchiere che durano più di quattro minuti: critiche, mormorazioni, gelosie ecc.; la sera poi la televisione e l’internet perché sei stanco e se decidi nella giornata di pregare, preghi poco, in fretta e con la testa piena di preoccupazioni.
Il demonio pensa a tenere sveglia la tua preoccupazione del futuro, alimenta oltre misura l’orgoglio e l’amor proprio, per cui i problemi grandi e le sofferenze profonde non vengono affrontate con l’aiuto di Dio e ti lasci travolgere dalla disperazione.
Il suggerimento di Gesù è: guardate gli uccelli del Cielo, non seminano, non mietono, non raccolgono nei granai, eppure il Padre mio li nutre. Oppure: voi pensate sempre cosa dovete mangiare, come vestire ecc, cercate il Regno di Dio e la sua giustizia e il resto vi sarà dato come sovrappiù. Dio assicura ai figli suoi il necessario per una vita semplice e modesta; se anche tu vai ancora cercando il benessere ad alto livello sarai travolto dalla crisi che ha aggredito tutti i popoli della terra. Dobbiamo tornare tutti alla povertà di una vita semplice e modesta, alla intimità della vita familiare e a una nuova organizzazione della vita sociale fondata sui valori umani e cristiani. Satana ti fa rinunziare a Dio, tu devi rinunziare a satana, questa è la penitenza ordinaria, la penitenza vera perché la perseveranza e l’impegno a fare bene la volontà di Dio, a riempire la propria giornata di tante cose da fare con la preghiera e le opere di bene esige l’esercizio costante di tutte le virtù cristiane.
Quando tu hai conquistato le virtù cristiane, hai conquistato la santità.
La rinunzia è l’unica maniera per essere discepolo di Cristo: se non rinunzi e porti la tua croce non puoi essere mio discepolo, la vita nostra non è di questo mondo, è la vita che Dio dona nella sua eternità.

(Don Vincenzo Carone, catechesi XXII)

Nessun commento:

Posta un commento