Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO INIZIO */ /* BOX POP UP PAPA FRANCESCO FINE */
Maria è pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco, pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione, pro nationum concordia, pro principibus christianis, pro tranquilitate populorum, ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

E' rivelazione, ma ti devi fermare un attimo

Una bella e forse rara immagine di Papa Giovanni Paolo II e di Papa Francesco, quando era ancora il Cardinale Bergoglio. Che grandi Papi abbiamo avuto. Che tenerezza suscita questa immagine!
Come sarebbe bello se anche noi, persone comuni, ci salutassimo così fraternamente, sentendoci fratelli nel Cuore grande di Cristo. Non ci sarebbe neppure bisogno delle leggi degli uomini, se superati i formalismi, vivessimo il Vangelo senza alcun pudore. E' un comune, falso senso di pudore che ci impedisce di accostarci e accogliere il calore, ma anche le miserie del prossimo.

Tutti siamo capaci di amare quanto abbiamo bisogno di essere amati e tutti siamo alquanto miserabili, se non altro, nel nostro intimo. Dunque dove sta la differenza? D'accordo, ma perché dovremmo amarci come fratelli? Perché lo dice il Signore. Facile a dirsi... ma non è sufficiente per tutti. E' più realistico affermare che l'amore fraterno è un dono del Signore. Dunque la differenza la fa il Signore. Questa è la rivelazione, se solo ti fermi e ti accorgi di Lui. La rivelazione è personale e ti devi soffermare un attimo, devi lasciare aperto uno spiraglio. Il Signore passa con un fruscio e ti fa rabbrividire, senti che è entrato per quello spiraglio.

Ma dimmi: ti senti forte, imbattibile, un superuomo, una superdonna? Hai successo? Sei convinto di essere il migliore? Pensi di non aver bisogno di nessuno, hai disprezzo per gli altri? Pensi di avere gli "attributi"?
Anche soltanto per una sola di queste cose, ti illudi (e deludi), te ne accorgi, nella peggiore delle ipotesi, quando arriva la decadenza, inesorabile per tutti. Ma non è mai troppo tardi, è anche lì che si forma l'unione con Cristo, l'uomo nuovo comincia la vita nuova perché Dio è essenza della Misericordia. "Misericordia è la parola che più ha il gusto della fonte da cui scaturiscono tutte le grazie.".

"Vivere il Vangelo" significa di fatto essere anticonformista e rivoluzionario come Gesù Cristo. E' ciò che ti auguro.
Tu sei un fiore di Dio, perché sei suo figlio o figlia e ogni figlio e figlia sono unici e sono amati di un amore speciale e unico dal Padre e ognuno è riscaldato di un calore particolare e dedicato affinché possa fiorire e risplendere non per se stesso, ma per pochi, o per tanti altri.
Ora fermati e ascolta. Per una volta non parlare, non giudicare, non guardare agli altri, sorprendi te stesso. Sii dono per gli altri, per qualcuno almeno. Sii un vaso aperto, prima di venire incrinato, rotto, lacerato, strappato, o lì per morire. Sarà grande pace e gioia e giubilo, ma in ogni caso la Misericordia di Dio si farà presente. Sempre.
"Il primo miracolo da gustare in prima persona è la rivelazione che Dio fa di sé stesso".
Dio arriva "tra capo e collo" ed è meraviglioso! La rivelazione accadrà non appena, colti di sorpresa, con senso d'umiltà ci faremo un po' più piccoli agli altri, e la scoperta ci lascerà senza fiato.
Il Signore ci doni pace, fratelli e sorelle nel Padre Nostro.

Teófilo

Nessun commento:

Posta un commento