Image Cross Fader Redux /* BOX POP UP INIZIO */ /* BOX POP UP FINE */
Oranti di strada
Bisogna partire per un'avventura in cui chi calcola le cose non sei tu (G. Alberione)
Maria Madre nostra, è il pozzo d'amore ove l'anima in Cristo s'immerge

In nomine Patris, et Filii, et Spiritus Sancti. Amen.
Orate fratres Deum pro Pontificem Maximo Francisco,
pro exaltatione Sanctae Ecclesiae ac haeresum extirpatione,
pro nationum concordia,
pro principibus christianis,
pro tranquilitate populorum,
ut omnes una aeternis gaudiis tandem perfruamur.
Custodi nos Domine ut pupilam oculi sub umbra alarum tuarum protege nos.
Gloria Patri, et Filio, et Spiritui Sancto. Sicut erat in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum. Amen.
Una frase del Vangelo per te:

Dio ti ha messo accanto l'Angelo custode

Tu puoi conoscere satana e le sue insinuazioni soltanto quando sei vivamente impegnato nell’ubbidienza alla fede; la fede vissuta ti inserisce sempre più profondamente nell’amore di Dio, questo amore ti fa vedere quasi istintivamente quello che fa satana per togliertelo, la difesa della tua unione con Dio ti fa allontanare da tutto quello che disturba o distrugge il tuo rapporto d’amore.
Devi diventare come Gesù ti vuole: semplice e umile e riconoscerai subito il nemico che ti sta vicino e opera contro di te. Dio ti ha messo accanto l’Angelo Custode, lui non permette che il demonio ti tenti al di sopra delle tue forze e oltre i limiti che Dio ha stabilito.
Chiedigli sempre il suo aiuto e la sua difesa, devi essergli riconoscente per quello che fa per te; come? Ringrazia sempre il Signore per questo dono che ti ha fatto e ringrazia anche lui. Il Signore dice: “beati i puri di cuore perché vedranno Dio”, l’amore puro è libero da tutti gli altri amori piccoli o grandi che siano perché tu ami in Dio le persone e le cose che gravitano attorno a te.
Amare in Dio significa amare nella sua volontà, Dio vuole che tu ami quelle persone e le ami per ubbidienza a Cristo il quale ti dice che l’amore consiste nel fare soltanto il bene a chi si ama, i figli, il loro padre o la loro madre: considerali persone che Dio ti ha affidato. Quando il cuore è puro, non vuole niente e nessuno per sé, vuole solo che gli altri accettino quello che fai per loro, cosi concentri tutto nell’amore di Dio e vedi Dio con gli occhi della fede, perché Dio è Amore.
Se vedi Dio vedi anche il nemico che insidia la vita divina che è in te.
In queste cose ti consiglio di non considerare i sentimenti e le emozioni forti, non sono il frutto dell’amore, considera soltanto l’intenzione che metti in tutto quello che fai o pensi: tutto deve diventare un servizio alla volontà di Dio.
Il demonio lo vedrai sempre come dice San Pietro: un leone affamato che cerca di divorarti; l’arma per abbattere le tentazioni sono la preghiera e la vigilanza, tu sei vigilante quando scrupolosamente eviti di prendere contatto con cose, persone e situazioni che possono aprire la strada alla tentazione.
Non pensare mai di essere sufficientemente forte: posso vedere queste cose, non mi fanno niente, il demonio non ti dà la tentazione, però le inserisce nella tua fantasia e a suo tempo ritornano con la forza prepotente che eccita le tue passioni, questa tentazione non viene più dall’esterno, ma si trova dentro di te e a volte è molto difficile liberarsi, satana ha approfittato della tua imprudenza e ha inserito in te il desiderio di fare quello che Dio non vuole.
San Giovanni sintetizza cosi l’apertura del cuore verso il maligno: concupiscenza degli occhi, concupiscenza della carne e superbia della vita.
Se ami veramente Dio fai l’esperienza del suo amore nella preghiera e nelle opere di bene, allora ti sentirai pienamente soddisfatto e non avrai nessun interesse per quello che il demonio ti offre. Dio diventerà per te tutto quello che vuoi essere e tutto quello che vuoi avere.

(Don Vincenzo Carone, catechesi XIX)

Nessun commento:

Posta un commento